neo vintage style

Un ritorno al passato a toni per niente sbiaditi. Scoprite subito che cos'è lo stile neo vintage.

Il vintage è una passione. Ma da quest'anno sarà anche una tendenza. Indossare capi e accessori che ricordano gli anni passati sarà un must per il 2016. Ma non si parla di revival, o di un accessorio dell'epoca riutilizzato ora: è un modo di essere, uno stile definito da dettagli e colori ben circoscritti. È come rivedere una cartolina dei tempi indietro ma a colori vivi e scattata oggi.

Ecco qui, semplici consigli da seguire per avere un fresco look in stile neo vintage. Ad insegnarcelo, Alessandro Michele, nuovo Direttore Creativo di Gucci, con la sua ultima collezione.

Stampe. Mini o macro, ma che ricordano sempre le tappezzerie anni '60'/70. Sono colorate, euforiche e sicuramente eccentriche. Perfette per camicette ricche di ruches o abitoni a tunica. Se volete osare, provate il floral geek, cioè stampe floreali psichedeliche

Colore, colore, colore. Si abbinano assieme i toni anche più svariati. Si osa con la palette: è il giallo lime con il verde bottiglia, il rosa cipria con il marsala, il blu petrolio con il marrone. 

Gonna plissé. Un capo retrò rivisitato in chiave posh, grazie a tessuti lamé e metal. Si indossa con sandaletti e giacchine squadrate.

La camicia. Con collo a fiocco o chiusa fino all'ultimo bottone, come vuole lo stile bon ton. È l'elemento perfetto per signorine perbene e borghesi. Impossibile resistere.

L'accessorio. È fondamentale in questo look, forse il main focus. Può essere un baschetto francese, una it-bag portata al braccio o una stola. Qualsiasi elemento che ricordi lo stile delle vostre nonne. Suggeriamo di giocare coi colori dell'estate 2016. Importantissimo il modo in cui si porta. 

CREDITS&IMAGES
©Pinterest


 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese