La gonna a-line

In denim o suede, la gonna a-line è un must per l'estate 2016.

La prima volta è comparsa negli anni '70 e un po' lunga. Più avanti accorciarono vertiginosamente l'orlo fino a renderla corta. Una gonna mini che di per sé non esprime sensualità ma è simbolo di femminilità e ribellione, come vogliono le francesi, perché non viene abbinata a tacchi vertiginosi o camicette sbottonate e trasparenti ma a accessori sporty o casual.

È un capo chiave per il guardaroba di Alexa Chung che la porta sia nel tempo libero (soprattutto in denim) che in occasioni formali o eventi (in suede). È versatile e comoda, grazie alla sua forma ad "A" (quindi scampanata), ma può risultare sfiziosa e maliziosa se affilata con bottoni centrali. Diventa ancora più sfiziosa e femminista se fornita di maxi tasconi dove riporre le mani.

Come la si indossa?

Le texture denim e suede si abbinano alla perfezione tra di loro: se la gonna è di jeans consigliamo una giacca destrutturata e un po' folk di morbida pelle, mentre se la skirt è in camoscio suggeriamo una camicia in denim. In alternativa suggeriamo bluse con frange e pizzo, con lacci in stile 70s o un top a righe in stile parisienne. Gli accessori indispensabili sono un paio di shoes ultra flat: sandali, espadrillas o le classiche ballerine colorate.

CREDITS&IMAGES
©Pinterest

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese