IL vestito di pizzo

Unconventional lace dress. Il vestito di pizzo e il suo dark (or fashion?) side.

Il vestito di pizzo è una vera e propria sicurezza nel proprio armadio. È chic in occasione di una cerimonia e molto elegante per andare a lavoro. Soprattutto se i suoi complementi sono accessori colori pastello, stole ricamate e décolleté in tinta. Ma c'è molto di più. 

Grazie al guizzo di Saint Laurent (o meglio di Heidi Slimane), il pizzo sta conoscendo la sua anima più rock-punk, tornando così in auge anche per la sera. Sex appeal elevato ma senza eccedere in una femminilità bon ton o austera. Anzi, si predilige un velo di mistero, dark, che dona un tocco davvero glamour al look. Unconventional, sicuramente e che non passerà inosservato. 

L'idea è di giocare con i contrasti: niente sete e chiffon, ma pelle, borchie e dettagli maschili. Tra i look street style abbiamo infatti notato un abbinamento che farà sicuramente tendenza: vestito di pizzo più anfibi neri, allacciati se l'abito è midi. 

I capispalla spaziano e variano a seconda dello stile: si opta per blazer masculine un po' abbondante e stretto in vita con una cintura di cuoio; biker corto e lasciato aperto o cappotto over sized di tweed grigio. 

Nei look si ritrova una vena neutra: si spazia dal nero al bianco, passando per i grigi. Si sconsigliano abiti di pizzo colorati se volete optare per questo stile strong. Se pensate che sia troppo forte, allora basterà ritornare sugli abbinamenti classici come già suggerito. In ogni caso, una certezza l'abbiamo: l'abito di pizzo è una vera certezza nel guardaroba femminile. 

CREDITS&IMAGES
©Pinterest
 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese