Il nuovo dress code

Non più solo una questione d'abito. Il nuovo uomo formale è attento ai dettagli.

Una volta l'uomo formale era la consuetudine. Con le subculture giovanili che hanno influenzato la quotidianità del vestire maschile con elementi sporty, pop o rock si è perso l'uso di giacca e cravatta, rilegandoli solo in occasioni formali come cerimonie, lauree o matrimoni. 

Oggi si sta avvertendo un cambio di versione, cioè ai giovani piace indossare il completo, la camicia perfetta e portare accessori eleganti e raffinati, dalla duffle bag di pelle alla pochette che spunta dal taschino. Le nuove generazioni eleganti lo fanno con un occhio più creativo scegliendo colori più forti (l'azzurro cielo o l'indaco), inserendo elementi a fantasia (la cravatta o il papillon) o esagerando nella quotidianità con l'etichetta (optando per il un tre pezzi: giacca, gilet e pantalone). 

Qual è il nuovo dress code per l'abito formale da uomo?

Le nuove tendenze vogliono un giovane chiuso in un suit slim fit, che accompagna il corpo in modo armonioso; mentre i colori del dailywear comprendono la palette di azzurri e di blu. Il nero e il grigio si consigliano per lo più in occasione di eventi serali, abbinati ad accessori di pelle lucida (non vernice). 

Grande importanza per gli accessori: la cravatta è sottile e discreta nella forma, ma si può optare per le diverse fantasie di tessuto, mentre la pochette non è mai in coordinato. Tornando al cravattino, per il giorno, si può optare per quello di maglia tricot: un tocco collegiale e un po' vintage che sdrammatizza l'eleganza del completo formale.

CREDITS&IMAGES
©Pinterest

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese