Camicia da uomo Casual/Elegante

La camicia diventa simbolo di stile. Casual-sporty o Hypster-formale? Ecco i nostri consigli di stile

Che tu sia un “normal” o un “hypster”, la camicia ora è un classico che fa tendenza. Per quanto possano variare il fit, il tessuto e la stampa, rimane pur sempre uno dei capi più importanti del guardaroba maschile.

Va però interpretata, per uscire dalla sindrome da “pinguino in black and white”. Si passa dal livello base degli accostamenti di accessori, a quello un po’ più elevato che affonda nel concetto di stile. In questo ultimo caso, bisognerebbe fare un lavoro di look a livello globale: dall’abbigliamento al taglio di capelli/barba.

Partiamo dal primo step: la camicia può essere, di per sé, casual oppure elegante.

Nel primo caso si può spaziare per forma e tessuto: dal bianco al check scozzese, dal denim alle righe maxi, ma fondamentale è il “modus” in cui si indossa.
Per un look casual-sporty (le ultime tendenze lo chiamano “normal”), meglio lasciarla completamente sbottonata per far vedere la t-shirt sottostante oppure semplicemente fuori dal pantalone. Maniche arrotolate, un maglioncino di cotone basic, o un bomber.

Se invece si tratta di un'occasione formale, meglio una camicia di puro cotone tinta unita (bianca o azzurra), perfettamente pulita e stirata. I più giovani apprezzeranno il colletto mini, con cravattino di tessuto o knit, pantalone classico, ma non troppo largo. E il gioco è fatto!

Volete tentare di passare al livello successivo? Per il normal, nessun problema, perché è proprio l’aspetto da “bravo ragazzo” ad essere indispensabile: sbarbato e profumato.
Se invece preferite un look più hypster o neo-vintage, bisogna ricorrere alle sapienti mani del barbiere: capello e barba curati alla perfezione. In questo ultimo caso, per le preziose regole del contrasto, ben si addice un outfit molto elegante. Giusto per non ricadere nella monotonia.

CREDITS&IMAGES 
©Pinterest
 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese