Camicia alla coreana

Raffinata e di tendenza: la camicia alla coreana.

Il colletto delle camicia è molto importante: diversi sono i modelli che si sono alternati negli anni, decenni. Oggi vi vogliamo parlare del collo alla coreana, cioè quel taglio che non presenta punte rovesciate. 

Per molti può risultare "non finita", in realtà è proprio questa la sua caratteristica: essere un colletto ridotto al minimo essenziale, proprio come vuole la cultura orientale. E proprio per il suo stesso DNA dona un'allure del tutto informale ma molto raffinata. È un dettaglio attuale, giovane e fresco, quindi perfetto per l'arrivo della primavera e poi dell'estate. 

Per andare a lavoro sostituisce le camicie classiche, anche sotto i tailleur, mentre di giorno se scelta color bianco, è ideale per un look ricercato ma non troppo formale. Di sera, soprattutto al mare, ci si può concedere anche qualche fantasia, ma sempre sulla bicromia, per mantenere intatta la sua origine orientale, essenziale, che evidentemente non ama i colori troppo accentuati.

Must have di un guardaroba degno di nota è invece la camicia con collo alla coreana di lino: si lascia fuori e si porta con bermuda e jeans super light. Da provare le tonalità slavate del blu e del kakhi.


CREDITS&IMAGES
©Pinterest

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese