Beanie Hat is back

Compro ai saldi e uso tutto l'anno.

Accessorio indispensabile per l'inverno 2017 è proprio il beanie hat e non solo in caso di freddo polare. Il vocabolario inglese-italiano lo traduce con la voce "cappello di lana", la cuffia per intenderci. Questa volta, però, non combatte solo le temperature sotto lo zero e il vento, ma anche il tempo più grigio, grazie alla scelta di nuance forti, pure.

Gli stilisti lo hanno portato in passerella e lo ripropongono anche per la primavera come elemento di distacco in look studiati in caso di pioggia o di lunghi viaggi. 

Si abbina a maglioni tricot lavorati con filo grosso, così come a cappotti tagliati con tessuto maschile o abiti neo-vintage. Dona quel tocco ironico agli outfit brit, caratterizzati da stivaletti, derby shoes e trench. 

Come avrete notato nei look proposti, il beanie hat attira l'attenzione e pone sotto osservazione il volto, quindi richiede una massima cura nel make-up, che non deve risultare troppo strutturato. La via del naturale è quella ideale, donando quel tocco fresco, da baby. Anche il taglio dei capelli è importante: divertente se avete un caschetto, dove spunteranno le ciocche più corte, più parisienne se avete la frangetta, casual-chic se avete la chioma un po' spettinata.

Quale colore o modello scegliere? Oltre al classico nero, grigio o beige, di tendenza è il rosso e l'arancio. Divertente è l'alternativa mèlange, mentre un classico intramontabile è il modello con pon-pon. Da provare il cappello con scritta-status da vera blogger!

IMAGES:
©Pinterest

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese