Venezia: food and travel

Breve vademecum per un weekend nella città lagunare!

Ideale da visitare in autunno, in questi mesi Venezia gode di un clima mite con bellissime giornate di sole, senza il caldo eccessivo tipico della stagione estiva. Passeggiare per le vie immersi nei caldi ed accoglienti toni autunnali, è un’esperienza quasi surreale.

Perché scegliere Venezia? Capoluogo del Veneto, perla dell’Adriatico, affascina da sempre milioni d’innamorati (e non). Famosissima per il suo Carnevale, è la seconda città più visitata della penisola, dopo Roma.

Come arrivare: il mio consiglio è di raggiungerla in treno, l’aeroporto di Venezia Tessera è un po’ distante e vi occorreranno diversi mezzi per raggiungere Venezia. Con i treni ad alta velocità fermerete direttamente nella stazione di Venezia Santa Lucia.

Dove soggiornare: per un soggiorno più economico, prenotate il vostro hotel nella città di Venezia Mestre, collegata all’isola dal Ponte della Libertà. Basterà prendere il tram, l’autobus o il treno per raggiungere Venezia in 10 minuti (le tariffe sono molto economiche: ad esempio, andata e ritorno in tram Venezia Mestre-Venezia: 3,00 Euro).

Come muoversi: ovviamente, a piedi o con il vaporetto. La città è fortunatamente chiusa al traffico.

Cosa vedere: se volete concentrarvi sui punti di interesse principali della città, non potete perdere Piazza San Marco (la Basilica e il Campanile), il Palazzo Ducale dal quale si può accedere al Ponte dei Sospiri e il Ponte di Rialto.

Dove mangiare: per un aperitivo tipico, troverete i “bacari”, dove gustare un ottimo spritz o del buon vino, accompagnati dai famosi “cicchetti”. Per un pranzo veloce, ma senza rinunciare al gusto italiano, pasta take-away dal Moro’s, oppure un eccellente cartoccio di calamari e gamberi con polenta alla piastra da Acqua e Mais. Per un pranzo, o una cena da re, con piatti tipici e sapori della tradizione (baccalà in diverse varianti, sarde in saor, polenta alla piastra, seppie al nero e tantissime altre delizie) il mio consiglio è la Trattoria Pontini. Se, invece, preferite un pranzo o una cena elegante, la raffinatezza di A Beccafico Arte non vi deluderà.

Tip&tricks: semplicemente perdetevi. Perdetevi tra le vie di Venezia. Sembra scontato, ma la vera anima della città si coglie nei vicoli stretti e un po’ isolati, quasi deserti, lontano dalle vie commerciali e dalla confusione. Venezia cela angoli realmente pittoreschi e davvero fotogenici.

Ogni foto, in questa città, è un piccolo quadro.



 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese