Parigi mon amour!

Tra fascino e romanticismo, alla scoperta della Ville Lumiere.

Una città che non passa mai di moda è Parigi. Meta ideale per l’intero anno, e perfetta nella stagione autunnale la capitale della Francia, in ottobre, vi farà letteralmente innamorare.

Perché scegliere Parigi: è una città capace di coniugare atmosfere retrò e scenari moderni. Con la sua ecletticità, risponde alle aspettative dei viaggiatori più esigenti.

Come arrivare: in aereo, atterrando all’aeroporto di Charles De Gaulle oppure a Orly. Entrambi si trovano a breve distanza da Parigi, e i collegamenti con la capitale non mancano. Se preferite il treno, dalle stazioni di Milano e Torino arriverete comodamente a Paris Gare de Lyon, in circa 6 – 7 ore. Attenzione: non sempre i prezzi dei treni sono più convenienti.

Dove soggiornare: il mio consiglio è di scovare il vostro hotel vicino ai principali snodi della metro. Non necessariamente in centro quindi, ma da dove potrete raggiungere i luoghi più importanti della città.

Come muoversi: è davvero facilissimo; Parigi conta ben 16 linee della metro, 5 linee RER e innumerevoli linee di autobus. Con l’abbonamento Paris Visite, una volta scelta la durata e le zone, non avrete mai problemi di spostamenti.

Cosa vedere: in base ai giorni disponibili, potrete scegliere diversi itinerari. Immancabili la Tour Eiffel (saliteci per una vista mozzafiato), la passeggiata degli Champs–Elysees, l’Arc de Triomphe e la bellissima esperienza della crociera sulla Senna (che vi permetterà di visitare la città velocemente), Notre Dame e Sacre Coeur. Per una visita di cinque giorni, aggiungerei la possibilità di visitare il Louvre, il musee d’Orsay e Centre Pompidou (per percorrere la storia dell’arte dall’antichità ad oggi). In ogni caso perdetevi  passeggiando alla scoperta della città, respirando l’atmosfera unica di Parigi!

Cosa mettere in valigia: Parigi è la capitale della moda, in autunno potrete sfoggiare degli outfit assolutamente perfetti per la città, senza rinunciare all’eleganza. I must have, date le temperature quasi rigide, sono: giacca di pelle, abbinata ad un gilet in similpelliccia; il cappotto con micro stampe (floreali); il cappello a tesa larga (o il francesissimo basco); abiti dal sapore retrò, azzeccatissimi con volant, tulle o pizzo; per concludere, tronchetti con tacco largo e un paio di francesine per le lunghe passeggiate!

Parigi è particolarmente suggestiva all’ora del tramonto. Godetevi lo spettacolo dal Pont des Arts o salite sulla Tour Eiffel e ammirate la città coprirsi di un incantevole manto rosso-arancio. 



 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese