Le mete più magiche... per Natale!

Per molti il Natale è sinonimo di viaggio, alla scoperta di posti nuovi e caratteristici dove poter trascorrere momenti indimenticabili e suggestivi.

Se adorate il folklore e la magia tipica di questo periodo dell’anno, è il momento di scoprire la tradizione che il Natale porta con sé, scegliendo di visitare posti che rispecchiano a pieno il mood natalizio.
 
Ecco dunque di seguito le sei mete più caratteristiche, italiane ed europee, da poter visitare durante le vacanze di Natale.
 
Vienna
 Tra le mete più gettonate durante tutto l’anno, la città dà il meglio di sé proprio nel periodo natalizio con i suoi viali ornati a festa e i suoi Weihnachtsmarkt, i mercatini di Natale. Conosciuti in tutto il mondo, perdersi tra i vari banchetti è davvero facile, complici l’atmosfera del posto ed i tanti oggetti di artigianato che evocano magici scenari.
 
Amsterdam
La città famosa per i suoi canali e per le tante biciclette che invadono le sue strade, in questo periodo si prepara alla grande magia del Natale: l’attrazione in più risponde al nome di Amsterdam Light Festival, in cui i canali vengono illuminati dai migliori artisti della luce di tutto il mondo. Il suggestivo reticolo di canali viene arricchito dalle luminarie natalizie, che completano il quadro di una tra le città più belle d’Europa.
 
Utrecht
Nel cuore dei Paesi Bassi, dimora di numerosissimi monumenti medioevali Utrecht accoglie i turisti tra luci e mercatini tradizionali. Durante il Natale anche qui le luminarie si riflettono sui canali e le strade del centro si riempiono di banchetti pronti a vendere i prodotti tipici della zona, da ammirare  sorseggiando un bicchiere di vin brulè della zona.
 
Ma se Natale per voi significa famiglia e la possibilità di allontanarvi dall’Italia è un’ipotesi lontana ecco le tre mete da poter visitare nella nostra penisola.
 
Toscana
È una tra le regioni più legate alla tradizione del Natale. Mercatini, luminarie, ma soprattutto la notte delle Meraviglie: un evento interamente dedicato ai bambini ed alle loro famiglie, tra lanterne, feste esclusive, ospiti importanti e cibi deliziosi, i più piccoli hanno la possibilità di incontrare Babbo Natale ed i suoi elfi incarta regali. Un sogno per tutti i bambini, e perché no, anche per gli adulti!
 
Napoli
Parlando di viaggi all’insegna della tradizione, non si può tralasciare il capoluogo partenopeo.
Il profumo delle sfogliatelle calde e degli struffoli ricoperti di miele potrebbero basare, ma se volete andare oltre l’assaggio dei dolci natalizi, sarà una delle tradizioni più antiche del Natale a convincervi: a San Gregorio Armeno, la strada dei presepi, decine e decine di artigiani intagliano, dipingono ed espongono le statuette fatte a mano e destinate al presepe. Una tradizione nata intorno al XVIII secolo e che ancora oggi rappresenta uno dei punti di forza della città.
 
Ornavasso
Dal profondo Sud ci si sposta nel nord Italia, precisamente in provincia di Verbano Cusio Ossola. È qui che la tradizione del Natale spinge i visitatori di tutta Italia al cospetto della maestosa Grotta di Babbo Natale: si tratta di una cava di marmo di circa 200 metri che fa da anticamera ad un immenso salone illuminato a festa proprio come nelle favole. È qui che Babbo natale in persona riceve le letterine dei tanti bambini accorsi per la consegna ed anche per un piccolo dono. Per i più grandi invece, oltre allo spettacolo del salone illuminato e della grotta antistante, c’è la possibilità di attraversare il bosco di Twergi e di provare un’esperienza di volo in elicottero. Sicuramente un’avventura fuori dal comune ed in pieno stile natalizio!
 
Gli outfit consigliati per un Natale in viaggio e all’insegna della tradizione natalizia rispecchiano in pieno il periodo di festa e hanno in comune la praticità. Un semplice jeans skinny con dolcevita e stivale alto al ginocchio è la soluzione ideale per chi soffre il freddo. Per le più temerarie invece gli stivali alti possono essere abbinati a collant spessi e maxi pull, perfetto per ricreare lo stile nordico molto in voga in questo periodo. Per concludere eco pelliccia e un cappello a falda larga per ripararsi con stile dal vento freddo. E dato che si è in viaggio e si ha la necessità di passare la maggior parte della giornata fuori casa la borsa da scegliere è di sicuro molto capiente, di un colore basic da poter abbinare ad outfit di più giorni, ed impreziosita da dettagli che la rendono unica nel suo genere.
 
A questo punto non resta che scegliere la meta e prepararsi a vivere il periodo più bello dell’anno in un luogo magico! 



 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese