La Francia da scoprire Lione

Moderna, romantica, vivace, storica. Culla della nouvelle cuisine, città natale del cinema, piccola Parigi.

Lione non può essere descritta con un singolo aggettivo o con una sola definizione, rappresenta infatti il meglio che la Francia di oggi possa offrire: il gusto, la cultura, l’architettura, l’arte, lo charme, la storia, le tradizioni.

Sono sufficienti poche ore di viaggio dall’Italia per raggiungere la splendida città transalpina, conosciuta in tutto il mondo per aver dato i natali ai fratelli Lumière, i leggendari inventori del cinema. A loro è dedicato un bellissimo museo, il Musée Lumière, situato nel quartiere Montplaisir.

Sebbene le giornate primaverili siano un invito a vivere la città all’aria aperta, perdendosi tra gli affascinanti vicoli della città vecchia, ci sono altri musei che vale davvero la pena visitare: il Musée des Confluences, avveniristica struttura monumentale in vetro e metallo dedicata alla confluenza dei saperi.
Passeggiando in varie zone della città si possono ammirare circa 150 muri dipinti, trompe l’oeil e murales, oppure imbattersi nei misteriosi traboules, i passaggi pedonali coperti che uniscono alcuni edifici della parte vecchia permettendo di attraversare svariati isolati.

Difficile annoiarsi in una città come Lione che, in questo periodo, si anima di numerosi eventi di livello internazionale come il festival di musica elettronica Nuits Sonores e Les Nuits de Fourvière, festival multidisciplinare che si svolge nello splendido anfiteatro gallo-romano posto sulla collina di Fourvière.
Dal cinema all’arte, fino alla gastronomia, il fil rouge che lega l’offerta di questa città è l’innovazione.

Per deliziare il palato non perdetevi specialità come la celebre salade lyonnaise, la zuppa di cipolla gratinata, il cotechino Sabodet e il boudin aux pommes accompagnati da vini locali come il Côte-Rôtie Guiga. 








 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese