Capi e accessori must have.

Ci sono dei capi che hanno indossato le nostre mamme o le nostre zie e che adesso piacciono anche a noi.

La denim skirt: lunga, mini e pencil… Ne abbiamo per ogni gusto questa primavera-estate, c’è solo l'imbarazzo della scelta! È il capo migliore per quando si ha voglia di primavera per un pomeriggio di shopping, una colazione con un'amica, un giro ad un mercatino vintage; è super versatile e portabile dalle petit alle più alte, con il tacco o con la scarpa  flat.
 
Come la denim skirt, da cercare nell'armadio della mamma, anche la salopette è un capo cult. Comodo e confortevole, può essere lungo o corto, da portare con le sneakers o con un sandalo alto per renderla più chic e meno sporty.
 
Se facciamo invece un salto negli anni ‘70 troviamo i mitici pantaloni a zampa, intramontabili perché indossati con una zeppa sono estremamente glam e risaltano la silhouette. Si possono abbinare con un lungo cardigan di pizzo o un kimono di seta ricamato per un effetto decisamente boho mentre con una blusa nera morbida e una collana lunga per avere un aspetto sofisticato e raffinato.
 
Ognuno di questi capi, proprio per la sua presenza in molte generazioni, assume ancora più valore se scovato nell'armadio di una persona cara, magari perché finito nella categoria: “Non l’indosserò più ma lo tengo perché ci sono legata“. 



 

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese