La mia musica in gravidanza

Io non sento molta musica, in realtà la sento solo alla radio quando sono in macchina, da casa mia, per arrivare in centro città, ci sono circa 10 km quindi posso sbizzarrirmi in questa ora di tempo, tra andata e ritorno, poi per il resto della giornata sono a posto.

La stessa identica cosa l’ho fatta durante le due gravidanze, scorrazzavo sulle strade di campagna che mi separano dal mare, e sentivo CD o radio a seconda del caso.
 
Lo so che le ricerche dicono che si dovrebbe sentire musica classica, dolce e armonica come Mozart, oppure la musica new age, però io amo il rock e la musica “vivace”, che ci posso fare?
 
Oltretutto non mi limito ad ascoltare la musica (ad alto volume), canto anche a squarciagola, ma solo se sono sola perché sono stonata, invece di cantare sotto la doccia canto in auto.
Veramente c’è una canzone dolcissima che ho ascoltato molto in gravidanza, me l’ha fatta conoscere mio marito, è “Somewhere Over The Rainbow“, nella versione cantata da Israel Kamakawiwo’ole, questa si che è una musica speciale, dolcissima e con un testo che ispira pace e serenità, non smetterei mai di sentirla.
 
Meno male, con quest’ultima scelta musicale mi sono salvata in corner, non potevo certo consigliarti la musica rock, ricordati non seguire il mio esempio controcorrente!
 
Si dice che la musica che si ascolta in gravidanza venga poi riconosciuta dal bimbo dopo la nascita, non tutti concordano su questo, però devo ammettere che i miei figli in macchina si addormentano e stanno calmi con la mia solita musica “vivace”.
 
Tu che “colonna sonora” hai scelto per la tua gravidanza?

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese