Il carnevale e i suoi personaggi

Sta arrivando il Carnevale! E con lui tutti i suoi colori, le sue maschere e le sue tradizioni!

Il Carnevale è, nei paesi di tradizione cristiana, il periodo che precede la quaresima; nel giorno di Martedì grasso, ultimo di Carnevale, si usava anticamente organizzare un banchetto, pieno di prelibatezze, per poter così affrontare con più serenità il periodo di digiuno e astinenza che precede la Pasqua.
Il termine Carnevale, infatti, deriva dal latino “carnem levare” e significa proprio eliminare la carne.
Il mascheramento è l’aspetto più divertente e coinvolgente di questa festa; la tradizione vuole che l’uso della maschera serva ad “annullare” la propria identità nel periodo dei festeggiamenti e degli scherzi, per poterla poi ritrovare più forte, rinnovata e pronta ad affrontare di nuovo l’ordine e le regole della vita quotidiana.

Tra le maschere più famose ed importanti non possiamo non ricordare il simpatico e colorato Arlecchino, il vecchio mercante veneziano Pantalone, il goffo borghese napoletano Pulcinella e la maschera romana dello spavaldo Meo Patacca.

L’Italia ha una grandissima tradizione carnevalesca e tanti sono i festeggiamenti in onore del Carnevale famosi in tutto il mondo,tra cui il carnevale di Venezia, di Viareggio e di Putignano.

Feste ricche di eventi e di divertimento, dalle sfilate dei carri allegorici, ai concerti in piazza, dalle mostre di artigianato, alle sfilate in costume delle maschere più importanti e conosciute di ogni regione italiana.

Il carnevale, come ogni festa che si rispetti, è ricco anche di dolci tradizionali e prelibatezze di ogni genere. 

Le famosissime chiacchiere sono conosciute in tutta Italia e vengono consumate tradizionalmente durante l’intero periodo di Carnevale; 
ogni regione ha dato a questo dolce il proprio nome e quindi saranno meglio conosciute come Bugie in Liguria e Piemonte, come Frappe nel Lazio e nelle Marche, come Sfrappole o Crostoli in Emilia Romagna, nel Veneto e nel Friuli, ma non temete, aldilà del nome potrete apprezzare sempre lo stesso dolce che si presenta come delle striscioline frastagliate, fritte o al forno e ricoperte di zucchero a velo!

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese