Gestire il tempo con lo scadenziario

Un punto cruciale della gestione del tempo per un genitore è ricordare le varie scadenze. Come fare?


Nella nostra vita di genitori gli impegni sembrano moltiplicarsi come i gremlins nutriti dopo la mezzanotte!
Proviamo a fare un elenco solo di quelli legati alla famiglia?
  • Rata dell’asilo/scuola.
  • Bollette da pagare se non le avete domiciliate in banca (fatelo! è una liberazione).
  • Assicurazioni varie.
  • Vaccini e controlli pediatrici.
  • Riunioni scolastiche.
  • Feste degli amichetti.
  • Revisione dell’auto.
  • Controllo della caldaia.
Ok, mi sembrano abbastanza!
Come fare a non dimenticare queste incombenze? E a incastrarle con le altre millemila che ci toccano per lavoro?

Un buon sistema è quello di avere uno scadenziario.
Potete usare Google Calendar se volete accedere dovunque siete consultandolo sul web/tablet/smartphone, oppure costruirvene uno “fisico”.

Potete ad esempio farne uno in questo modo:
dotatevi di quarantatré cartelline a sospensione e di un idoneo supporto e dividetele in due gruppi, uno da dodici e l’altro da trentuno cartelline.

Sulle prime dodici scrivete i nomi dei mesi dell’anno e numerate le altre da 1 a 31. Ora siamo a luglio, quindi avremo come prima cartellina quella del mese di luglio con subito dopo le cartelline numerate a 1 a 31 e dietro tutti gli altri mesi in fila.

In ogni cartellina corrispondente a un certo giorno del mese ci sarà un promemoria con gli impegni e tutto quello che è collegato a quegli appuntamenti (es: all’appunto “riunione a scuola” sarà attaccato l’ordine del giorno che ci hanno inviato, a “pagare bolletta gas” ci sarà attaccata la bolletta, ecc…).
Mano a mano che i giorni passano sposteremo le cartelline dietro al mese di agosto.

Le cartelline dei mesi servono per “guardare avanti” e cioè per essere riempite con quei promemoria o documenti che ci saranno utili nei prossimi mesi.
Alla fine di ogni mese sistemeremo gli appuntamenti di quello successivo nelle cartelline dei singoli giorni.

Un’altra opzione è fare solo lo spazio per le singole giornate, tenendo nella cartellina n. 32 tutte le scadenze successive.
E' decisamente più difficile a dirsi che a farsi ve lo assicuro!

E poi potete sbizzarrirvi scegliendo e magari costruendo il vostro scadenziario perfetto.

Vediamo qualche idea homemade che ci piace tanto:
  • Scadenziario con portaCD riciclati di Alessia Scrapt && Craft
  • Scadenziario con la tecnica dello scrapbooking di Creare in Allegria
  • Scadenziario con materiali di riciclo di Saperlo.it

Ora il più è fatto…l’importante è di non dimenticare di guardare nello scadenziario,

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese