Impegnare i bambini In viaggio

A volte i bambini in viaggio si annoiano a morte diventando, ovviamente, noiosi. Come intrattenerli al meglio? Vediamolo insieme.

Eccoci, siamo riusciti a partire per le vacanze senza dimenticare tutti i preziosi consigli che ci siamo dati nelle ultime settimane, ma ora che la strada (o i binari, o il cielo) ci accompagnano verso l’agognata meta delle nostre ferie, si presenta lei: la lagna da viaggio dei bambini.

“Mi annoio!”

“Non sappiamo cosa fare!”

“Uffa ma quanto manca?”

Paura vero? E fate bene!
Niente può rovinare un viaggio come la lagna dei bambini. Ok, forse un’invasione di locuste o lo sbarco degli ultracorpi potrebbero battere la lagna, ma non siamo così sicuri!
Quindi come organizzarci al meglio per sopravvivere a un viaggio con i bambini?

Ecco qualche spunto:
  • Musica: armatevi di CD per bambini o, se siete riusciti ad educare i vostri figli a gusti “maturi” fin da subito, in genere di musica che amano. Non sottovalutate il potere della musica classica sui bambini e nemmeno quella degli audiolibri che possono essere un ottimo rilassante ad ogni età.
  • Video e giochi elettronici: anche un cartone animato o un film possono essere d’aiuto così come un videogioco o il tablet. Valutate solo se danno fastidio ai bambini durante il viaggio, anche se soprattutto i film è difficile che diano questo tipo di problemi.
  • Libri da colorare: ci sono appositi kit da viaggio da attaccare ai sedili anteriori così che i bambini dietro possano disegnare. Ancora più semplice ovviamente svolgere questo genere di attività in aereo o in treno dove avremo un po’ più di spazio e tavolini comodi.
  • Alternativo al colorare è anche il classico album di figurine o i nuovi album con gli stickers. I bambini li amano e non c’è pericolo di sporcare nulla.
  • Giochi da tavolo & Co: ormai ci sono molti giochi classici da tavolo in formato da viaggio ma dobbiamo sceglierli con oculatezza. Ok a giochi senza pedine (a meno che non siano magnetiche) e in generale senza piccoli pezzi da perdere. Perfette le carte: da briscola, da ramino, di giochi “alternativi” come UNO o quelle deliziose della Djeco, saranno un passatempo perfetto.
  • Giochi “da viaggio”: sono tutti quei giochi tipici da fare in auto o in treno. Ad esempio tenere il conto dei chilometri che separano dalle varie uscite autostradali su un foglio, così da capire di quanto ci stiamo avvicinando alla meta, giocare a trovare per primi un’auto blu o un camion del latte, sfidarsi a chi trova una macchina con una targa strana (ad esempio con tutte le lettere o i numeri uguali), ecc…
E voi come intrattenete i vostri bambini durante i viaggi?

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese