Moda e giovani: copiare o distinguersi?

La moda è importante per i ragazzi? Vogliono indossare la stessa maglietta del loro amico o hanno bisogno di distinguersi dalla massa?

Ci sono teenager critici verso la società che li circonda e pensano che la moda sia solo un’etichetta che li vuole tutti omologati e uguali tra loro. Non vogliono sentirsi uguali agli altri perché magari non apprezzano il modo di pensare, di comportarsi e di parlare dei loro compagni e vogliono, anche attraverso il modo di vestire, essere diversi, facilmente riconoscibili e creare una sorta di caratteristica personale nel loro modo di apparire.

Molti ragazzi cercano di usare la loro creatività e fantasia per personalizzare il proprio abbigliamento e rendersi in qualche modo unici. 
Se non trovano i vestiti che si adattano al loro stile nei negozi, modificano quelli che hanno, magari strappando i jeans, aggiungendo delle applicazioni o borchie alle loro magliette, creando T-shirt personalizzate con le stampe di immagini e figure che meglio li rappresentano e, i più abili, provano anche a ideare e cucire i propri vestiti da soli!
Dall’altra parte ci sono invece i ragazzi a cui piace seguire la moda, imitare gli altri e sentirsi di conseguenza parte di un gruppo. 
L’indossare lo stesso tipo di pantalone o le scarpe che hanno tutti gli altri, li fa sentire più sicuri e si preoccupano meno di venire rifiutati e non accettati. 
La paura di un giudizio negativo o di essere rifiutati limita la possibilità di esprimere a pieno la propria personalità, viene meno l’autostima e si rifugiano in un modo di essere “alternativo” rispetto a loro e rimangono incastrati in questo vortice di mode e tendenze. 

Come non ammettere che tutti noi, durante la nostra vita, abbiamo vissuto un periodo di omologazione e imitazione compulsiva?
Secondo me è del tutto normale, e fa parte della crescita di ogni ragazzo; arriverà il momento in cui si stuferanno di non avere delle proprie idee, di avere paura di esprimerle e soprattutto non vorranno più essere una pecorella del gregge, ma vorranno essere persone uniche, originali e ben distinguibili dagli altri!

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese