Giocare liberi all' aperto.

Sono tanti i bambini che al giorno d’oggi hanno sempre meno contatto con la natura e con il mondo che li circonda;

trascorrono la maggior parte delle loro giornate in casa, davanti alla tv o a giocare ai videogiochi. Tutto questo ha un impatto negativo sulla loro salute e soprattutto sulla loro crescita e sviluppo.

I bambini devono conoscere la natura e le sue regole ma anche sperimentarla e toccarla con mano; non basta guardare un documentario per capire come vivono gli animali o visitare un museo di storia naturale per imparare quali esseri viventi popolavano il nostro pianeta milioni di anni fa; i bambini devono poter arrampicarsi su un albero, incontrare un cinghiale, distinguere un gufo e riconoscere gli insetti e le piante presenti nel nostro territorio.

Vivere la natura significa interagire con essa, riconoscerne i pericoli, ammirarne le meraviglie e beneficiare dei suoi paesaggi e dei suoi esseri.
Lasciare liberi i bambini di giocare all’aria aperta, permettere loro di passeggiare e ammirare le campagne, visitare una fattoria significa aiutarli a crescere meglio: il gioco all’aria aperta e il contatto con la natura migliorano l’apprendimento, sviluppano la creatività, creano un benessere mentale, emotivo e psicologico indispensabili per una crescita serena e sana.

Possiamo già vedere gli effetti di questo nuovo modo di vivere mettendo a paragone le generazioni del presente con quelle del passato: l’obesità infantile è in aumento proprio come conseguenza della maggiore sedentarietà dei nostri bambini; c’è più aggressività e meno spirito di collaborazione; i bambini sono sempre meno responsabili e indipendenti rispetto ai loro coetanei di 20 anni fa!

La natura è invece uno strumento utilissimo non solo per sperimentare il resto del mondo, ma anche se stessi!
Arrampicarsi su un albero è un semplice esercizio che permette ai bambini di assumersi la responsabilità per se stessi e di misurare il rischio di un’azione: cadere da un albero rappresenta una eccellente lezione di rischio e rendimento!

Portate i bambini all’aria aperta, organizzate con loro scampagnate e viaggi nella natura e soprattutto lasciateli liberi di fare, di agire, di scoprire e di divertirsi! 

Ricordate che il gioco libero all’aria aperta, non strutturato e organizzato, aiuta i bambini ad avere maggiore consapevolezza di se stessi, imparare a risolvere i problemi, migliorare la loro autostima e darsi delle regole, fondamentali per vivere nella natura rispettando le sue leggi non scritte! E poi stare all’aria aperta, trascorrere una giornata in campagna farà bene anche a noi e al nostro spirito!

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese

Ti potrebbe interessare anche