Oscar 2016 i vincitori

I film assolutamente da vedere al cinema nei prossimi giorni!

Si è svolta questa notte la cerimonia degli Oscar. Sono state assegnate 24 statuette per le diverse categorie (qui la lista completa). La più meritata, e anche la più sofferta, è quella guadagnata da Leonardo Di Caprio per l'interpretazione in The Revenant (Redivivo); questa era infatti la sua quinta candidatura in carriera senza ancora nessuna vittoria all'attivo. Il film di Alejandro González Iñárritu ha vinto anche come miglior regia.
Fino all'ultimo siamo stati con il fiato sospeso nella competizione tra Leo e Eddie Redmayne in The Danish Girl che ha invece festeggiato la sua compagna di scena Alicia Vikander (miglior attrice non protagonista).  
L'Accademy sembra voler incoraggiare una sorta di turnover, perché se Alicia Vikander ha sorpassato Kate Winslet, anche Brie Larson di Room ha spiazzato un'abitué del red carpet come Cate Blanchett.
Il film che ha fatto incetta di premi è stato Mad Max: Fury Road. Nominato in ben dieci categorie, si è portato a casa sei trofei: miglior scenografia, miglior costumi, miglior trucco e acconciature, miglior montaggio, miglior sonoro, miglior montaggio sonoro. 
Un plauso va a Emmanuel Lubezki, che con Revenant porta a casa per il terzo anno consecutivo, dopo Gravity e Birdman, per la miglior fotografia.

L'Italia può gonfiare il petto grazie all'Oscar di Morricone per la colonna sonora di The Hateful Eight, ultimo capolavoro del geniale Quentin Tarantino. Si tratta della sua seconda statuetta, ma è la prima realmente aggiudicata per un film, dato che la precedente gli era stata assegnata come onorificenza in riconoscimento alla carriera.   
La miglior canzone invece si è rivelata essere quella scritta e interpretata da Sam Smith in collaborazione con Jimmy Napes. L'artista inglese e la sua Writing’s on the wall sono risultati perfetti per rendere l’ultimo capitolo di 007 James Bond, intitolato Spectre.

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese