Henri Cartier-Bresson e gli altri

L'Italia vista attraverso le foto dei maestri.

Restano ancora pochi giorni, fino al 7 febbraio, per gettare lo sguardo sul Bel Paese per come è stato immortalato dai maestri della fotografia. Palazzo della Ragione Fotografia, a Milano, ospita Henri Cartier-Bresson, Salgado, David Seymour, William KleinRobert Capa e altri, per un totale di 35 diversi obbiettivi.

Il ritratto dell'Italia inizia con l'autoritratto di Henri Cartier-Bresson del 1933 "il suo sogno umanista di fermare il tempo, di cogliere il momento decisivo nel flusso in divenire della realtà influenzerà a lungo la fotografia di tutto il mondo e sarà adottato da generazioni di fotografi".
Il testimone passa quindi idealmente a un'altra generazione e lo sguardo indagatore si muove tra paesaggi naturali, urbani e architetture. Ci rende una rassegna di immagini da reportage, indaga con piglio documentaristico. Talvolta esalta le bellezze e smuove la nostalgia. 
Si torna infine là dove si era partiti, ovvero all'autoritratto di Elina Brotherus. 

©Photo e link
 Henri Cartier-Bresson e gli altri

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese