Benvenuto in OVS
Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter!
Scopri le nostre collezioni!
Ci dispiace, ma non possiamo iscrivere questo indirizzo perché è già presente un utente già registrato su OVS.it con questa email.

Se vuoi modificare l'indirizzo con cui sei registrato alla newsletter devi accedere al sito OVS seguendo questo link e poi entrare nella sezione 'dati personali'.

Se ti servono maggiori informazioni, non esitare a contattare il nostro servizio clienti.

Self-driving cars Google e Deeva

Lasciatevi guidare

Il team di Mountain View ha rilasciato solo il 22 dicembre scorso il primo prototipo funzionante di auto senza guidatore. La self-driving car era in cantiere da tempo ma potrebbe scendere in strada già entro il 2015. I prossimi mesi serviranno ad effettuare tutti i test di sicurezza, per confermare che questo modello di automobile potrà drasticamente ridurre gli incidenti stradali che per la maggior parte sono causati da disattenzioni dei conducenti. Il primo paese ad adottarla sarà la California del Nord perché lì la legislazione già prevede e consente la circolazione di auto senza pilota.
La notizia della macchina di Google però ha riacceso i riflettori su un progetto concorrente italiano: Deeva. All'Università di Parma il prof. Alberto Broggi ha coordinato la trasformazione di un'Audi equipagiandola di sensori, telecamere ed hardware ottenendo un effetto maggiormente aderente alla realtà delle quattro ruote e con costi ridotti. C'è bisogno di ancora qualche anno per la diffusione in Italia, sia per i perfezionamenti software che per la normativa.
 


© Photos & link

Google self-driving car

Deeva

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese