Abiti interattivi

Abiti che cambiano densità e forma

La designer Ying Gao ha presentato tre concept di abiti intelligenti i cui tessuti reagiscono agli stimoli luminosi cambiando densità e forma. L’effetto, amplificato dai flash delle passerelle, stupisce gli spettatori e fa riflettere sulla supremazia dell’immagine sulla moda. Playtime 1 & 2 sono inoltre ispirati all’omonimo film del 1967 di Jacques Tati.

Video:
Playtime
Walking city
Living Pod

Un altro interessante progetto del designer Ying Gao è no)where(now)here per il quale gli abiti vengono attivati dagli sguardi.
Due abiti, realizzati in filo fotoluminescente e tecnologia “eye tracking”, vengono attivati dallo sguardo degli spettatori. L’opera presenta il concetto di presenza e di sparizione come l’esperienza del chiaroscuro (chiarezza / oscurità).

Video
no)where(now)here

© Photos & Link
Fashion designer: Ying Gao
Robotics designer: Simon Laroche

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese