TOP 10 Pic Nic

Arriva la primavera, il momento ideale per immergersi nella natura

Per un pic nic ben riuscito occorrono pochi elementi essenziali: una coperta, un cestino con il cibo, un po' d'ombra e stile. 
Ecco alcune idee per renderlo indimenticabile:
1- Notturno. Il successo di questo pic nic è legato all'illuminazione, quindi individuate un luogo che vi permetta di sovrastare la tavolata da luci a LED con luce calda, effetto stellato.
2- Mediterraneo. Approfitta delle spiagge deserte per godere di una natura selvaggia. Al posto del cestino grandi borse in raffia, e niente telo mare ma un grande tessuto in cotone grezzo che si confonda con la sabbia.
3- Amish. Abbandona la tecnologia e i materiali tecnici. Riscopri la sensazione di bere su bicchieri di latta del latte fresco.
4- English. Detto anche "Caccia alla volpe". Le coperte sono sostituite da tappeti persiani e si sorseggia tè accompagnato da biscotti al burro.
5- Romantico. Il luogo ideale è un frutteto. Un uliveto è perfetto. Le tinte dominanti sono varianti del rosa riprese nelle composizioni fioreali.
6- New Yorker. Tutto quel che occorre per arrivare a Central Park è contenuto nel cestino della bicicletta.  
7- Brokeback mountain. E' il più maschile dei pic nic, l'intermezzo di una giornata di pesca.  Si fa tra i boschi, su una superfice rocciosa in prossimità di un ruscello. 
8- Bohemien. Potrebbe essere il tè del cappellaio matto. Il più complesso da realizzare ma il più confortevole perché non possono mancare divani, poltrone, quadri e candelabri.
9- Circense. Allegro, sgargiante. Patchwork e festoni sono la parola d'ordine. 
10- Vittoriano. Pizzi, merletti, colori pastello ed ècru. L'ombrellino è un must così come lo sono i macarons. 
... Bonus Track - Minimale. Quasi provocatori, i PicNic Pants spingono all'estremo la funzionalità dell'abbigliamento creando tra le pieghe un piano d'appoggio



© Photos e link
Kristin Sweeting

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese