Il giro del mondo in EXPO

Esperienze di viaggio ad EXPO

Visitare EXPO significa anche fare una vacanza intorno al mondo. Sicuramente in primis attraverso la cucina, e quindi odori e sapori esotici, caraibici, tropicali e nordici. In secondo luogo attraverso le lingue: potrete praticare qualsiasi tipo di lingua o anche solo ripassare il vostro inglese quindi è d'obbligo approfittare dell'occasione per chiedere informazioni a volontari e passanti. Immergersi nelle atmosfere tradizionali grazie agli spettacoli di musica delle danzatrici coreane, indonesiane, cinesi, ma anche dei danzatori iraniani o tibetani. 
Nel padiglione dello Yemen potrete farvi ricoprire le mani con i decori henné da donne in burqa. Bere un tè seduti su enormi tappeti in Quatar. Respirare aria nuova nel padiglione dell'Austria. E, se sarete fortunati, potreste vivere live le tradizioni dei vari popoli celebrando festività come è avvenuto nell'Independence Day con il picnic americano. 
La vittoria più grande sarà scoprire di essere attratti da un paese che fino a poco fa vi era sconosciuto, dove non avreste mai immaginato di andare, e decidere di visitarlo veramente. La scoperta potrebbe avvenire proprio mentre vi dondolate in Estonia o vi inerpicate in Brasile!

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese