Senza maniche forever

Adesso si chiama “sleveless” e se usi la parola “smanicato” che poi sarebbe l’onesta traduzione in italiano, come minimo ti guardano male...

Adesso si chiama “sleveless” e se usi la parola “smanicato” che poi sarebbe l’onesta traduzione in italiano, come minimo ti guardano male.

Stiamo infatti parlando di un capo diverso dal buon, vecchio gilet: più lungo, più elaborato, sostitutivo del cosiddetto capospalla sia esso giacca, giaccone oppure soprabito.

I nostri sono particolarmente leggeri, traforati, con e senza frange, in una parola: decorativi.

Oltre a questo, però, servono anche a migliorare la prospettiva dell’immagine. Infatti se dividi una figura in più parti ottieni diversi piani di lettura sia in verticale che in orizzontale. Insomma con questo trucco eviti l’effetto Merkel che, sigillata nei suoi tailleur di gusto sovietico, a volte sembra un frigorifero ambulante con tutto il rispetto del mondo per la cancelliera.

​Nessun capo è altrettanto di moda per la primavera appena cominciata e la tendenza sarà fortissima anche per il prossimo inverno.

Ti piace scrivere?

Candidati per diventare OVSWRITER e
firmare il prossimo articolo del Magazine OVS.

Candidati
Condividi sui social questo post e contribuisci alla creazione dell'e-zine OVS del mese